Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Un´uomo in un´attimo /piccola riflessione per una persona speciale.

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

Un´uomo in un´attimo
---------------------------------------
Quando il sole c´é l'hai dentro,
Il sole.... tornerá a splendere ancora,
ricorda che
per ogni fine, c´é sempre un nuovo inizio,
e che importa se fuori piove.


Se gli altri non vedono,
tu... il tuo sole lo porti dentro di te,
tante volte lo vedi splendere nel palmo
della tua mano serrata con forza,
dopo aver carezzato con rabbia,
una lacrima che ti cade lungo il volto.


Ti disperi !!! - Lo so come ti senti,
é come provarsi mille vestiti e,
non mettere niente, lo so era diverso quando stavi
con lui.


Era il tipo d´uomo che una donna sogna!
L´uomo che salva, con un sorriso
tutte le loro fragilitá, le loro paure.
Quello che arriva nel momento in cui ,
il romanticismo lascia il posto alla razionalitá.


Non capisco perché la gente si sente rassicurata,
se gli dico: -


Si é per sempre.....eppure nulla é per sempre,
chissá forse é per questo, che la felicitá
ha il suo profumo.


Angeli e demoni,hanno scavato dentro di lui e, gli
hanno rubato il presente, lo scopo della sua vita
che credo,
sia sempre stato la ricerca della felicitá, sempre
con te.... vicino
che camminavi mano nella mano al suo fianco.


Ma quando il sole c´é l´hai dentro...
che importa se fuori piove e, per quanto sia difficile
il presente, nessuno potrá cancellare il vostro passato,
nessuno potrá impedirvi di essere felici...ancora,

é un sogno?
E tu sogna allora !! - E se sará
necessario fallo per mestiere,
non aver paura,non lo perderai mai,


E se ti dicono che per vivere c´é bisogno di dignitá, tu sappi che
per vivere c´é solo bisogno di sognare.-


Senza innamorarti mai troppo
della notte, altrimenti rischi di non trovare piú la strada.
Lui ti sta aspettando ai bordi della via e,
non ha paura di dire cosa vuole, lui il sole c´é l´ha dentro.
E non gli importa se per adesso fuori piove, lui ha l´eternitá
dalla sua.
Per ritrovarti seguirá la sua felicitá..... il tuo profumo,
e ti ritroverá
appena il sole tornerá, a sorriderti.

di a.caiazzo

Leggi i commenti

Ciambella ad effetto marmo i gelati del sud....

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

Ciambella ad effetto marmo i gelati del sud....
Ciambella ad effetto marmo i gelati del sud....
Ciambella ad effetto marmo i gelati del sud....

Leggi i commenti

OGGI COMPLEANNO

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

un pó di napoli e di sicilia Hotel Oldenburg Hof by Giovanni in Birkenfeld - /  "Pastry Cocos"pasticceria da asporto DOLCE SALATO tutto italiano KL
un pó di napoli e di sicilia Hotel Oldenburg Hof by Giovanni in Birkenfeld - /  "Pastry Cocos"pasticceria da asporto DOLCE SALATO tutto italiano KL
un pó di napoli e di sicilia Hotel Oldenburg Hof by Giovanni in Birkenfeld - /  "Pastry Cocos"pasticceria da asporto DOLCE SALATO tutto italiano KL

un pó di napoli e di sicilia Hotel Oldenburg Hof by Giovanni in Birkenfeld - / "Pastry Cocos"pasticceria da asporto DOLCE SALATO tutto italiano KL

Leggi i commenti

I sogni di Amalfi

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

I sogni di Amalfi
I sogni di Amalfi

Leggi i commenti

i miei prodotti dolci e salati aggiungo Käsechuchen, marmoor und apfelchuchen

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

torta di mele,  torta al formaggio, torta effetto marmo.
torta di mele,  torta al formaggio, torta effetto marmo.
torta di mele,  torta al formaggio, torta effetto marmo.
torta di mele,  torta al formaggio, torta effetto marmo.
torta di mele,  torta al formaggio, torta effetto marmo.

torta di mele, torta al formaggio, torta effetto marmo.

Leggi i commenti

lo zucchero soffiato effetto vetro ecc..esperimento chiarificazione completato.

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.
esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.
esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.
esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.
esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.
esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.

esperimento arance chiarificate é completato, ora passiamo al pomodoro.

Leggi i commenti

E...poi potreste trovare anche....

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

leggimi a prestooooooooooooooo
leggimi a prestooooooooooooooo

leggimi a prestooooooooooooooo

Leggi i commenti

Il primo radicale libero,non si chiamava...Marco

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

Il primo radicale libero,non si chiamava...Marco

Mettiamo in chiaro una cosa,

il primo a parlare di radicali liberi fu il dottor Hartman, premio Nobel nel 1995;

e non "Marco Pannella" come molti sostengono, l´onorevole parlava di altri radicali, mentre
la biologia dei radicali liberi,perché è di biologia che stiamo parlando,é una branca relativamente nuova, che si occupa delle interazioni tra materia vivente e i radicali stessi. I radicali liberi sono una sorta di terroristi, che popolano il nostro organismo, e minano la nostra salute,
sono molecole o porzioni di molecole che hanno per nostra sfortuna un elettrone in meno, e quindi estremamente reattive.
Quindi la ricerca continua di una maggiore stabilità spinge il *fetentone*nel nostro caso , il radicale libero, a captare un atomo di idrogeno in mezzo alle altre molecole, determinando così una reazione a catena che finisce per alterare irreversibilmente la struttura chimica dei composti cellulari, E bene si !-Come direbbe il nostro "Banfi" con questi (Radicheli sono cazzi Amerí ), infatti a differenza dei radicali italiani che agiscono in Parlamento, ottenendo poco rispetto alle loro proposte....caro Marco,cara Emma senza offesa si sa. Gli altri
radicali quelli liberi, quelle molecole invisibili, agiscono sui grassi delle membrane
cellulari e non solo, anche sulle proteine nucleari determinando danni devastanti per le nostre cellule,figuratevi che riesono con la loro azione a disintegrare addirittura le membrane e i nuclei, e non solo ma fate
Achtung!!!
Tutti i componenti della cellula possono venire attaccati. A questo punto cari i miei Radicali che popolate il Parlamento italiano, prendete esempio dalle vostre omonime molecole, e "Viva l´Italia"....scherzi a parte, dovete sapere che
i radicali liberi si formano incessantemente nelle cellule del nostro organismo durante la fosforillazione ossidativa e non solo, anche i globuli bianchi si ci mettono e creano anche loro i radicali liberi,loro comunque lo fanno per uno scopo preciso:
per aggredire virus e batteri, che popolano il nostro organismo. I radicali liberi si formano inoltre anche grazie a tutte quelle cose che soddisfano i nostri vizietti: a) per effetto del fumo, b)delle radiazioni e della polluzione,(emissione di liquido seminale). I disgraziati sono alla base dell'invecchiamento, e di quei maledetti killer - i tumori, sono alla base dell´odiata arteriosclerosi e dell'ipertensione.
Scusate tenite na" sigaretta? Con permesso
vado a prendere una boccata d´aria?
É inutile ogni tanto un pó di ossigeno ci vuole!
Quante volte abbiamo detto ho sentito queste frasi eppure....
tra i radicali liberi più pericolosi ci sono i composti dell'ossigeno, il cui effetto figuratevi è simile a quello delle radiazioni:
anione superossido, é una specie di "Rambo", che sta dalla parte dei cattivi, un guerriro estremamente ben addestrato pericoloso, crudele, in quanto distrugge l'ossido nitrico determinando ipertensione, ed è anche Il radicale più diffuso. "Quando si dice la ciorta"(la fortuna.)


"Nciuce "e cummar:


(Granelli di sapere)


Volete sapere che cos´é l´ossido nitrico ? Ve lo faccio spiegare dalla mia vicina Pasquarella.
Io l´immagino cosí:
Mhhhhh! Avessev"sapé... signó stu "caspt "e ossido nitrik, foss" o monossid "e azot!-Cumme "nunn "o sapit ? Sta"e"casa abbasciá " SANTAMARIA", la risposta della signora meravigliata non tarda ad arrivare!
uuuh!! -Mamma !!! Vuie che ddicité signora "Líí, che sarebbe il diminutivo di Lina, che a sua volta é il diminutivo di Pasqualina.
Santamaria rigorosamente tutta una parola, é una zona del mio paesino di provenienza "Cimitile", scusatemi,
voi lo sapete io tengo una macchina del tempo e con quella ne ho fatti di viaggi, poi con la fantasia...oltre al vantaggio di spendere poco incontriamo solo chi vogliamo incontrare, io ad esempio: immagino l´ossido nitrico come una persona del mio paese e la signora Lina che spiega a parole sue all´altra vicina chi é , e dove abita: fortunatamente é solo frutto della mia fantasia in quanto
l'ossido nitrico (NO - o più correttamente monossido di azoto) è un mediatore endogeno di processi particolarmente importanti, come la vasodilatazione e la trasmissione degli impulsi nervosi.
In natura invece si presenta come un gas incolore, particolarmente inquinante e con una densità simile a quella dell'aria,
quindi sotto spoglie umane causerebbe danni, lasciamolo quindi al mondo della fantasia, e per chiudere questa parentesi scherzosa, concluderó dicendo che nel nostro organismo la sintesi di questo composto Citrullina (non volevo nominarla) ed Ossido Nitrico è affidata ad un gruppo di enzimi appartenenti alla famiglia delle ossido nitrico sintetasi (NOS), queste utilizzano come substrato l'arginina, che é uno degli amminoacidi essenziali sia nei bambini e condizionatamente essenziale nell'adulto.
"Sti azz "e radicali.
Anione
acqua ossigenata
idrossilico..........
Si ma noi ci stiamo attrezzando contro questi radicali liberi ...é il caso di dirlo: liberi di fare ció che vogliono nel nostro organismo,infatti i fetenti
si accumulano nelle nostre cellule determinando l´invecchiamento precoce e le malattie; provocano anche accumulo in vari tessuti di speciali pigmenti detti lipofucsine.
Ma come giá vi ho accennato, noi ci stiamo organizzando e mica stiamo "a pettiná le bambole. Stiamo preparando I nostri meccanismi di difesa e cioé sfruttiamo ció che l'organismo possiede contro i radicali liberi, questi sono una specie di soldati addestrati nella lotta contro i terroristi, loro riescono a bloccare questi fetentoni liberi, che attentano alla nostra salute.
Sapete come si chiamano questi eroi ?
Si chiamano antiossidanti e sono: (enzimi, principi vitaminici e minerali); la loro strategia é semplice: questi agiscono cedendo ai fetenti
l´ idrogeno e quindi bloccano i radicali liberi rendendoli innocui.
Chiamateli fessi,dovete sapere che le piante grazie alle molte ore esposte all´azione della luce del sole e dell´aria hanno sviluppato dei sistemi immunitari per proteggere il loro DNA,gli zuccheri, i grassi e le proteine, sia dai radicali liberi che dall´ossidazione, questa schiera di soldati molto efficienti appartengono al corpo militare delle vitamine, difese appunto costituite dalle vitamine, i bioflavonoidi e i pigmenti. Guardate che i tocoferoli,i polifenoli fanno parte anche loro di questo corpo di difesa e si trovano ad es:

I polifenoli li troviamo nelle fragole, cipolle, cavoli, meloni e negli agrumi; mentre i tocoferoli si trovano negli oli e nelle foglie verdi; e i famosi isopreni li troviamo nei peperoni, nella lattuga, albicocche, anche nei broccoli e negli spinaci.
La frutta nera ovviamente è la più efficace nella lotta contro i radicali liberi, perché i suoi pigmenti scuri proteggono i propi componenti dalla ossidazione e dalla luce.
Figuratevi che il" Dipartimento di Stato dello zio Sam, che si occupa dell'agricoltura" ha stabilito una misura del potere antiossidante dei vegetali, ed ha definito una unità di misura, che hanno chiamato con il nome di ORAC (oxigen radical absorbance capacity).
Tra la frutta troviamo al primo posto le prugne nere (5440 unità per 100 grammi), seguono uvetta, mirtilli, fragole, more, lamponi, uva nera, ciliegie, mentre tra le verdure al primo posto troviamo il cavolo (1770 unità per 100 grammi) seguite dalle melanzane, spinaci, cavolini, barbabietole, cipolle, peperoni rossi.
Gli antiossidanti aiutano a mantenere in forma il nostro organismo, opponendosi ai processi ossidativi nei muscoli, e proteggono il DNA, i cromosomi e i mitocondri, che sono i siti della produzione di energia dall'ossidazione.
Per mantenersi in forma, ogni persona dovrebbe introdurre una quantità di antiossidanti pari a 5000 unità al giorno.

pag. number one

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Questa sintesi di ossido nitrico é importantissima e viene stimolata da diversi fattori come il ben noto "shear stress", praticamente é un parametro che misura la forza esercitata dallo scorrimento del sangue sulle pareti dei vasi.

Cosa accade, in certi casi quando la pressione arteriosa aumenta in modo eccessivo, l'organismo si difende sintetizzando ossido nitrico che, appunto va a dilatare le pareti dei vasi, contribuendo all'abbassamento della pressione.

Eccó perché noi ringraziamo i radicali liberi benedicendo ogni giorno i loro morti, ricordandoli nelle nostre preghiere giornaliere, a voce alta: "TTACCÍ TUA -E DE "TTU NONNO!!! -

Lo so molti di voi pensano invecchiare,ammalarsi,fa parte del ciclo della vita,e poi se uno sta bene con se stesso l´etá non conta!

E quí casca l´asino....invecchiare si ma con qualitá.

E come si puó invecchiare bene se in assenza

di antiossidanti , le reazioni con i radicali liberi tendono a perpetuarsi all'infinito; oggi come oggi i cari radicali liberi non sono più considerati soltanto i responsabili dell'irrancidimento dei grassi,loro sono molto di piú figuratevi che sono considerati addirittura alla base dell'infiammazione e della cardiopatia ischemica.

"TTE POSSINO !!!

Per questo é bene ricordare che una dieta ipercalorica aumenta la produzione di radicali liberi,

cioé una dieta come la faccio io sfugliatelle,babbá,lardo di colonnata, zuppa "e zuffritt!!-

É poco indicata, ma voi non ci fate caso.... io voglio murí...cuntento.

Mentre una dieta ipocalorica la riduce: -vi faccio un piccolo esempio: se una dieta di 2400 calorie necessita di 660 grammi di ossigeno, il 90-95 per cento viene utilizzato ovviamente per la respirazione,

mentre la parte restante da luogo a forme reattive di ossigeno "mo radicali liberi e non sono quelle cose che fanno male al nostro organismo. Figuratevi che alle malattie giá citate a pagina number one, si aggiungono altre malattie che si possono attribuire ai nostri cari radicali liberi e

sono: il cancro, l'infarto, l'arteriosclerosi, l'ipertensione, l'ictus, la demenza di alzheimer, il morbo di parkinson, la cataratta, la retinite pigmentosa, l'artrite e l'invecchiamento.

Pag. number two

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tutto ció accade perché in tutti gli ambiti cellulari, in cui l ´ossigeno é molto attivo e nel nostro caso parliamo dei mitocondri.

Un mitocondrio é un organello si dice reniforme perché si presenta o a forma allungata oppure a forma di fagiolo, ed é presente in tutti gli eucarioti,

che tipo di fagiolo é? - Questo non lo so fate voi.... borlotto,cannellino, peró so che deve il suo nome

alla lingua Greca infatti da (mitos) "filo" e (chóndros) "granello", chicco,

i mitocondri, il reticolo endoplasmatico, le membrane, perché sono due una interna e

l´altra esterna.

Nel corso dei normali processi metabolici si formano radicali liberi che danneggiano i mitocondri e le membrane cellulari, queste ultime vengono rinnovate ogni 5-6 giorni; ma quando si presenta una brutta bestia come il cancro oppure

l'ischemia, allora amici miei il danno ossidativo è talmente elevato, che i processi riparativi diventano insufficienti, le membrane si danneggiano in modo irreversibile; i nostri amici sodio e calcio penetrano nell'interno e provocano la morte della cellula ; poi il resto lo fanno gli anni é certamente, invecchiando la velocità di riparazione dei mitocondri e delle membrane diminuisce e ne risulta un progressivo deterioramento delle loro funzioni.

A proposito io ve li ho presentati come forma allungata simile ad un fagiolo qualcun´altro vi dirá che la loro forma ricorda quella di un salsicciotto ed è lungo 1-4 µm ed ha un diametro di circa 1,5 µm. Poco importa perché la sua forma diventa ancora piú complessa nella cellula, vi faccio un piccolo esempio: nel mondo vegetale, nelle piante "Arabidopsis thaliana" appartiene a quella Famiglia delle Brassicacee; conosciuta da noi comuni mortali come arabetta comune.

oppure nel lievito "Saccharomyces cerevisiae "che é probabilmente il lievito più importante nell'ambito dell'alimentazione umana e il suo utilizzo è noto fin dall'antichità per la panificazione e la produzione di birra e vino. In questi casi dunque è più opportuno parlare di una rete mitocondriale in cui i mitocondri vanno incontro a fissione e fusione.

Pagina number three

segue

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Leggi i commenti

CHEF. A.Caiazzo e i suoi amici

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.
Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.

Schokolade Torte "Prinz Leopold",schweinesteak, Pro Portion ca. 2730 kJ/650 kcal.650 kcal 650 Kasseler Steak mit Bohnen660 kcal,spaghetti kuche,profitteroles au cocolade mit chantilly füllung.

Leggi i commenti

tradizioni italiane

Pubblicato su da antonio,felice caiazzo

tradizioni italiane

Seguiranno le ricette

tradizioni italiane
tradizioni italiane

Leggi i commenti

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 > >>